12 ottobre 2014

CRONACA E POLITICA - PoliticaCantonale

 
Inserito da il 24 Settembre 2014 - Chiasso

28 Settembre - Votazioni

Immagine:28 settembre - votazioni

4 quesiti.

Il 28 settembre i cittadini del Canton Ticino saranno richiamati alle urne per esprimere il loro parere su 4 quesiti, due di interesse nazionale e due di interesse cantonale.

  1. "Basta con l'IVA discriminatoria per la ristorazione"
  2. “Per una Cassa Malati Unica”
  3. "Aiutiamo le scuole comunali – Per il futuro dei nostri ragazzi"
  4. "Expo 2015 a Milano"

La domanda che figurerà sulla sceda sarà: “basta con l’iva discriminatoria per la ristorazione?”, il Consiglio Nazionale e il Parlamento hanno respinto l’iniziativa.

Per l’acquisto di un determinato genere alimentare l’aliquota IVA non è sempre la stessa, in un negozio o in un Take Away viene pagata un aliquota del 2.5% mentre in un ristorante l’aliquota è l’8%. Gli alimenti e le bevande alcoliche consumati in un esercizio della ristorazione dovrebbero essere tassati allo stesso modo dei negozi e dei Take Away per i promotori dell’iniziativa, il Parlamento e il Consiglio Federale sono contrari perché questa operazione si trasformerebbe in perdite fiscali importanti per le casse della Federazione, per poter avere un aliquota unica senza perdite essa dovrebbe corrispondere al 3.8%.

La  seconda domanda che figurerà sulla scheda elettorale sarà: “per una cassa malati unica”, i cittadini Svizzeri devono provvedere a stipulare un assicurazione privata a tutela della malattia detta anche “assicurazione di base”, attualemtne le diverse casse malati sono 61 e si fanno concorrenza tra di loro, l’iniziativa popolare vuole modificare il sistema attuale e chiede che l’assicurazione sociale malattia sia effettuata per tutti gli assicurati da un'unica cassa nazionale di diritto pubblico. Il Consiglio Federale e il Parlamento respingono l’iniziativa, un'unica cassa malati non permetterebbe più agli assicurati di scegliere tra le varie proposte assicurative né di cambiare compagnia e verrebbe eliminato tutto il sistema di concorrenza.

I cittadini del Canton Ticino saranno chiamati a esprimere il loro parere anche su scuola ed Expo.

"Aiutiamo le scuole comunali – Per il futuro dei nostri ragazzi", l’iniziativa vuole porre le basi per un maggiore investimento educativoe formativo per i giovani ticinesi, chiede più mense, più doposcuola e più sezioni di scuole per l’infanzia ad orario prolungato per aiutare le famiglie ticinesi, classi meno affollate e più sostegno pedagogico, una maggiore informazione e maggiore sostegno per le scuole comunali.

Il secondo quesito riguarda “Expo 2015 a Milano”, l’iniziativa popolare su cui i cittadini sono chiamati ed esprimersi riguarda gli investimenti effettuate per Expo, il 15 Aprile 2014 il Parlamento ha accolto il decreto legislativo concernente lo stanziamento di un credito complessivo di 3'500'000.- CHF per il finanziamento del Canton Ticino a Expo 2015, contro questo decreto si è mossa un’iniziativa popolare che promuove una domanda di referendum perché secondo il loro parere su Expo non ci sono certezze.

 

Eventi in programma Chiassovedi tutti »

REGISTRATI A
NonSoloTicino.ch
Sei un cittadino?
Registrati subito
Sei un ente o
un'associazione?
Registrati subito
Sei un'attività commerciale?
Registrati subito

Informazioni

Chi siamo

Contatti / Assistenza

Lavora con noi

Servizi gratuiti al cittadino*

Inserimento video

Eventi

Annunci

Servizi gratuiti per enti no-profit*

Inserimento video

Annunci

Bacheca news/eventi

Minisito

Servizi per attività commerciali

Inserimento video

Annunci

Bacheca news/eventi

Pubblicità

Minisito

(*): necessaria la registrazione, servizi gratuiti per il privato cittadino e per gli enti no-profit.
(*): NonSoloTicino.ch, ringraziando tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del "calendario eventi", comunica che non si assume alcuna responsabilità per eventuali cambiamenti di programma, date e orari.
Mercurio Servizi Sagl - Tel: +41 91 682 23 07 - Mail: info@nonsoloticino.ch